Mafia Pride

di Salvo Giorgio

19

July
REGIA
Giampaolo Romania
ATTORI
Carla Cintolo,
Leandra Gurrieri,
Anita Indigeno,
Lella Lombardo,
Torrisi,
Giuseppina Vivera
ASSISTENTE ALLA REGIA
Sofia Cardello
ALLESTIMENTO SCENICO E AUDIO/LUCI
Salvo Lauretta
MUSICHE
Salvo Giorgio
VIDEO MAPPING
Pixel Shapes
COSTUMI
Spazio Naselli

Sinossi

 

Si può sorridere di una verità atroce come la squallida realtà della mafia?

La risposta è “sì”, se consideriamo che certe verità sono assurde e grottesche di per sé, senza bisogno di aggiungere nessun altro ingrediente rispetto a quelli forniti, purtroppo, dalla Storia: rituali pseudo-sacri d’iniziazione, codici incoerenti, “preti d’onore”, “pentiti”.

Elementi grotteschi che, senza alcuna caricatura, sono in sé tragicamente ridicoli proprio perché sono tragicamente veri; elementi che sottendono uno scenario di sangue, ma costituiscono in definitiva il vero e proprio pride (“orgoglio”) di picciotti e uomini d’onore, da cui il titolo dello spettacolo.

Ed ecco perché la scelta è stata quella di mettere in scena la verità storica, fondata su atti processuali, nomi reali ed eventi accaduti davvero: a volte, come in questo caso, nulla è più assurdo della realtà.